Lettere di Giovanni Di Giacomo a Giuseppe Lombardo Radice, item 1

Edit transcription:
...
Transcription saved
Enhance your transcribing experience by using full-screen mode

Transcription

You have to be logged in to transcribe. Please login or register and click the pencil-button again

  ARCH. G. L. R. , D. 42. 8 

            Siena, 4 dicembre 1915


Non Le ò scritto più. Si lavora tanto questi 

giorni, che s'à da ricevere, vestire le reclute, ecc. 

Anche di notte, chè bisogna fare qui come si fosse 

ancora in trincea. - Ma sono allegro! e sto 

benissimo che quando riposo dormo senza 

sognare, duro e fermo, tutt'uno col mio

letto caldo. Una licenza è difficile che l'ottenga: sarei

felice di rivederla, a Catania, conversare un po', 

e dirle qualche mio dubbio, e le cose che non riesco 

o non posso metter in carta. Mi farebbe tanto bene,

chi sa, qualche Sua parola, anche ora. Laggiù, in

trincea, erano le miglior feste per l'animo mio le 

Sue cartoline. Com'era affettuosa quell'ultima in 

cui mi parlava anche dei Suoi fratelli che sarei

stato davvero fortunato di conoscere; ma io ero presso 

Monfalcone, abbastanza lontano da loro.





Transcription saved

  ARCH. G. L. R. , D. 42. 8 

            Siena, 4 dicembre 1915


Non Le ò scritto più. Si lavora tanto questi 

giorni, che s'à da ricevere, vestire le reclute, ecc. 

Anche di notte, chè bisogna fare qui come si fosse 

ancora in trincea. - Ma sono allegro! e sto 

benissimo che quando riposo dormo senza 

sognare, duro e fermo, tutt'uno col mio

letto caldo. Una licenza è difficile che l'ottenga: sarei

felice di rivederla, a Catania, conversare un po', 

e dirle qualche mio dubbio, e le cose che non riesco 

o non posso metter in carta. Mi farebbe tanto bene,

chi sa, qualche Sua parola, anche ora. Laggiù, in

trincea, erano le miglior feste per l'animo mio le 

Sue cartoline. Com'era affettuosa quell'ultima in 

cui mi parlava anche dei Suoi fratelli che sarei

stato davvero fortunato di conoscere; ma io ero presso 

Monfalcone, abbastanza lontano da loro.






Transcription history
  • November 20, 2018 13:26:05 Lucia Giagnolini

      ARCH. G. L. R. , D. 42. 8 

                Siena, 4 dicembre 1915


    Non Le ò scritto più. Si lavora tanto questi 

    giorni, che s'à da ricevere, vestire le reclute, ecc. 

    Anche di notte, chè bisogna fare qui come si fosse 

    ancora in trincea. - Ma sono allegro! e sto 

    benissimo che quando riposo dormo senza 

    sognare, duro e fermo, tutt'uno col mio

    letto caldo. Una licenza è difficile che l'ottenga: sarei

    felice di rivederla, a Catania, conversare un po', 

    e dirle qualche mio dubbio, e le cose che non riesco 

    o non posso metter in carta. Mi farebbe tanto bene,

    chi sa, qualche Sua parola, anche ora. Laggiù, in

    trincea, erano le miglior feste per l'animo mio le 

    Sue cartoline. Com'era affettuosa quell'ultima in 

    cui mi parlava anche dei Suoi fratelli che sarei

    stato davvero fortunato di conoscere; ma io ero presso 

    Monfalcone, abbastanza lontano da loro.






  • October 10, 2018 19:46:48 Federico Musardo

      ARCH. G. L. R. , D. 42. 8 

                Siena, 4 dicembre 1915


    Non Le ò scritto più. Si lavora tanto questi 

    giorni, che s'à da ricevere, vestire le reclute, ecc. 

    Anche di notte, chè bisogna fare quì come si fosse 

    ancora in trincea. - Ma sono allegro! e sto 

    benissimo che quando riposo dormo senza 

    sognare, duro e fermo, tutt'uno col mio

    letto caldo. Una licenza è difficile che l'ottenga: sarei

    felice di rivederla, a Catania, conversare un po', 

    e dirle qualche mio dubbio, e le cose che non riesco 

    o non posso metter in carta. Mi farebbe tanto bene,

    chi sa, qualche Sua parola, anche ora. Laggiù, in

    trincea, erano le migliori feste per l'animo mio le 

    Sue cartoline. Com'era affettuosa quell'ultima in 

    cui mi parlava anche dei Suoi fratelli che sarei

    stato davvero fortunato di conoscere; ma io ero presso 

    Monfalcone, abbastanza lontano da loro.






  • October 10, 2018 12:07:35 Federico Musardo

      ARCH. G. L. R. , D. 42. 8 

                Siena, 4 dicembre 1915


    Non Le o' scritto più. Si lavora tanto questi 

    giorni, che s'à da ricevere, vestire le reclute, ecc. 

    Anche di notte, chè bisogna fare quì come si fosse 

    ancora in trincea. - Ma sono allegro! e sto 

    benissimo che quando riposo dormo senza 

    sognare, duro e fermo, tutt'uno col mio

    letto caldo. Una licenza è difficile che l'ottenga: sarei

    felice di rivederla, a Catania, conversare un po', 

    e dirle qualche mio dubbio, e le cose che non riesco 

    o non posso metter in carta. Mi farebbe tanto bene,

    chi sa, qualche Sua parola, anche ora. Laggiù, in

    trincea, erano le migliori feste per l'animo mio le 

    Sue cartoline. Com'era affettuosa quell'ultima in 

    cui mi parlava anche dei Suoi fratelli che sarei

    stato davvero fortunato di conoscere; ma io ero presso 

    Monfalcone, abbastanza lontano da loro.






  • October 9, 2018 09:54:27 Alessandro Di Giacomo

      ARCH. G. L. R. , D. 42. 8 

                Siena, 4 dicembre 1915


    Non Le o' scritto più. Si lavora tanto questi 

    giorni, che  s'à la ricevere , vestire le reclute, ecc. 

    Anche di notte, chè bisogna fare quì come si fosse 

    ancora in trincea. - Ma sono allegro! e sto 

    benissimo che quando riposo dormo senza 

    sognare, duro e fermo, tutt'uno col mio

    letto caldo. Una licenza è difficile che l'ottenga: sarei

    felice di rivederla, a Catania, conversare un po', 

    e dirle qualche mio dubbio, e le cose che non riesco 

    o non posso metter in carta. Mi farebbe tanto bene,

    chi sa, qualche Sua parola, anche ora. Laggiù, in

    trincea, erano le migliori feste per l'animo mio le 

    Sue cartoline. Com'era affettuosa quell'ultima in 

    cui mi parlava anche dei Suoi fratelli che sarei

    stato davvero fortunato di conoscere; ma io ero presso 

    Monfalcone, abbastanza lontano da loro.






  • October 9, 2018 09:54:03 Alessandro Di Giacomo

      ARCH. G. L. R. , D. 42. 8 

                Siena, 4 dicembre 1915


    Non Le o' scritto più. Si lavora tanto questi 

    giorni, che  s'à la ricevere , vestire le reclute, ecc. 

    Anche di notte, chè bisogna fare quì come si fosse 

    ancora in trincea. - Ma sono allegro! e sto 

    benissimo che quando riposo dormo senza 

    sognare, duro e fermo, tutt'uno col mio

    letto caldo. Una licenza è difficile che l'ottenga: sarei

    felice di rivederla, a Catania, conversare un pò, 

    e dirle qualche mio dubbio, e le cose che non riesco 

    o non posso metter in carta. Mi farebbe tanto bene,

    chi sa, qualche Sua parola, anche ora. Laggiù, in

    trincea, erano le migliori feste per l'animo mio le 

    Sue cartoline. Com'era affettuosa quell'ultima in 

    cui mi parlava anche dei Suoi fratelli che sarei

    stato davvero fortunato di conoscere; ma io ero presso 

    Monfalcone, abbastanza lontano da loro.






  • October 9, 2018 09:52:56 Alessandro Di Giacomo

      ARCH. G. L. R. , D. 42. 8 

                Siena, 4 dicembre 1915


    Non Le o' scritto più. Si lavora tanto questi 

    giorni, che  s'à la ricevere , vestire le reclute, ecc. 

    Anche di notte, chè bisogna fare quì come si fosse 

    ancora in trincea. - Ma sono allegro! e sto 

    benissimo che quando riposo dormo senza 

    sognare, duro e fermo, tutt'uno col mio

    letto caldo. Una licenza è difficile che l'ottenga: sarei

    felice di rivederla, a Catania, conversare un pò, 

    e dirle qualche mio dubbio, e le cose che non riesco 

    o non posso metter in carta. Mi farebbe tanto bene,

    chi sa, qualche Sua parola, anche ora. Laggiù, in

    trincea, erano le migliori feste per l'animo mio le 

    Sue cartoline. Com'era affettuosa quell'ultima in 

    cui mi parlava anche dei Suoi fratelli 






  • October 9, 2018 09:52:11 Alessandro Di Giacomo

      ARCH. G. L. R. , D. 42. 8 

                Siena, 4 dicembre 1915


    Non Le o' scritto più. Si lavora tanto questi 

    giorni, che  s'à la ricevere , vestire le reclute, ecc. 

    Anche di notte, chè bisogna fare quì come si fosse 

    ancora in trincea. - Ma sono allegro! e sto 

    benissimo che quando riposo dormo senza 

    sognare, duro e fermo, tutt'uno col mio

    letto caldo. Una licenza è difficile che l'ottenga: sarei

    felice di rivederla, a Catania, conversare un pò, 

    e dirle qualche mio dubbio, e le cose che non riesco 

    o non posso metter in carta. Mi farebbe tanto bene,

    chi sa, qualche Sua parola, anche ora. Laggiù, in

    trincea, erano le migliori feste per l'animo mio le 

    Sue cartoline. 






  • October 9, 2018 09:46:54 Alessandro Di Giacomo

      ARCH. G. L. R. , D. 42. 8 

                Siena, 4 dicembre 1915


    Non Le o' scritto più. Si lavora tanto questi 

    giorni, che  s'à la ricevere , vestire le reclute, ecc. 

    Anche di notte, chè bisogna fare quì come si fosse 

    ancora in trincea. - Ma sono allegro! e sto 

    benissimo che quando riposo dormo senza 

    sognare, duro e fermo, tutt'uno col mio

    letto caldo. Una licenza è difficile che l'ottenga: sarei

    felice di rivederla, a Catania, conversare un pò, 

    e dirle qualche mio dubbio, e le cose che non riesco 

    o non posso mettere in carta 





  • October 9, 2018 09:45:49 Alessandro Di Giacomo

      ARCH. G. L. R. , D. 42. 8 

                Siena, 4 dicembre 1915


    Non Le o' scritto più. Si lavora tanto questi 

    giorni, che  s'à la ricevere , vestire le reclute, ecc. 

    Anche di notte, chè bisogna fare quì come si fosse 

    ancora in trincea. - Ma sono allegro! e sto 

    benissimo che quando riposo dormo senza 

    sognare, duro e fermo, tutt'uno col mio

    letto caldo. Una licenza è difficile che l'ottenga: sarei

    felice di rivederla, a Catania, conversare un pò, 

    e dirle qualche mio dubbio,





  • October 9, 2018 09:44:38 Alessandro Di Giacomo

      ARCH. G. L. R. , D. 42. 8 

                Siena, 4 dicembre 1915


    Non Le o' scritto più. Si lavora tanto questi 

    giorni, che  s'à la ricevere , vestire le reclute, ecc. 

    Anche di notte, chè bisogna fare quì come si fosse 

    ancora in trincea. - Ma sono allegro! e sto 

    benissimo che quando riposo dormo senza 

    sognare, duro e fermo, tutt'uno col mio

    letto caldo. Una licenza è difficile che l'ottenga: 





  • October 9, 2018 09:43:35 Alessandro Di Giacomo

      ARCH. G. L. R. , D. 42. 8 

                Siena, 4 dicembre 1915


    Non Le o' scritto più. Si lavora tanto questi 

    giorni, che  s'à la ricevere , vestire le reclute, ecc. 

    Anche di notte, chè bisogna fare quì come si fosse 

    ancora in trincea. - Ma sono allegro! e sto 

    benissimo che quando riposo dormo senza 

    sognare, duro e fermo, tutt'uno





Description

Save description
  • 37.5078772||15.0830304||

    Catania

  • 45.8050468||13.5331727||

    Monfalcone

  • 43.31880899999999||11.330757400000039||

    Siena

    ||1
Location(s)
  • Story location Siena
  • Document location Catania
  • Additional document location Monfalcone


ID
21733 / 256408
Source
http://europeana1914-1918.eu/...
Contributor
Museo Storico della Didattica Mauro Laeng
License
http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/


December 4, 1915
  • Italiano

  • Italian Front

  • Home Front
  • Trincea
  • vita al fronte



Notes and questions

Login to leave a note